In un favolistico Veneto anni ’50, Marco Cerisiola è il proprietario della trattoria “Al Galo” e della Locanda de la “Checa”. Corpulento e rozzo, incurante della propria goffaggine, si atteggia a tombeur de femmes con tutte le frequentatrici della propria trattoria aperta in un luogo di villeggiatura, rivolgendo una particolare attenzione alla signora Serena e alla signora Pierina. Le due, amiche, scoperto il comportamento di questo “Falstaff” nostrano, decidono di rendergli pan per focaccia e al ritorno dalla villeggiatura organizzano, una beffa ai suoi danni, con la complicità della “mitica” signora Bice. Non tutto andrà per il verso giusto, anche perché nella vicenda entreranno a far parte della trama il colonnello Sanson (marito di Serena) ed il cavalier Zancan, coinvolto suo malgrado dopo aver ingerito il miracoloso triturato di carapace di Calabria, dalle potenti facoltà afrodisiache.

Tra equivoci, inganni e colpi di scena, lo spettacolo arriverà ad una conclusione liberatoria, nella quale tutti i personaggi troveranno la loro soddisfazione e Marco Cerisiola la sua giusta punizione. In questo allestimento “Theama Teatro” ha voluto unire l’ormai consolidata esperienza del gruppo attoriale storico alla freschezza di giovani attori inseriti in compagnia. Il connubio risulta piacevole, nuovo e molto gioioso, poiché unisce al divertimento della trama ben congeniata alcune invenzioni teatrali e la giusta dose di improvvisazione, in grado di intrattenere piacevolmente lo spettatore coinvolgendolo anche, a sorpresa, in modo molto diretto.
Nel panorama del teatro italiano e particolarmente veneto tra le due guerre mondiali, Arnaldo Boscolo (Quarto d’Altino, 17 agosto 1885 – Roma 12 luglio 1963) è considerato uno dei più brillanti e prolifici autori e le sue commedie sono state rappresentate dalle più importanti compagnie veneziane e italiane del tempo quali: Carlo Micheluzzi, Gino Cavalieri, Cesco Baseggio. Fu contemporaneo di Gino Rocca, Palmieri, Renato Simoni e, Simoni stesso, dopo aver abbandonato la Drammaturgia per la Critica Teatrale, elogiò più volte l’Opera del Boscolo. Le sue opere (teatro, teatro radiofonico e televisivo, poesie, saggi) sono circa novanta. Molte delle sue commedie vengono tuttora rappresentate e apprezzate in tutto il Veneto.

La Locanda delle Beffe el galo dela checa

TITOLO

Arnaldo Boscolo

AUTORE

Commedia brillante in lingua veneta

GENERE

Daniele Mastrotto

VIDEO

Aristide Genovese, Piergiorgio Piccoli, Anna Zago, Daniele Berardi, Anna Farinello, Matteo Zandonà, Elia Zanella e Francesca Marchiani

CAST

Piergiorgio Piccoli, Aristide Genovese e Anna Zago

REGIA